Simple Effectiveness Objects, prototipi di arredi creati dagli studenti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il Laboratorio di Industrial Design del primo anno del Corso di Laurea in Design e Comunicazione del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale (1-B diretto dalla sottoscritta), quest'anno ha sviluppato un progetto mirato alla realizzazione di prototipi di arredi in collaborazione con un'azienda del territorio campano. 

Il percorso didattico, improntato al Design Process, ha permesso agli studenti di assimilare e sviluppare tutte le fasi tipiche del progetto di design: processo costituito dalla creazione di scenari, di concept design, di analisi del contesto, di behavior analysis, il cui sviluppo si è concretizzato nel lavoro svolto all’interno di team di studenti strutturati come veri e propri gruppi di creativi. Attraverso la calendarizzazione di meeting e di brainstorming, sono stati sviluppati i progetti accomunati dallo scenario generale Simple Effectiveness Objects (SEO) e dalla scelta del materiale, un pannello di legno multistrato di dimensioni prestabilite, processato con pantografo a tre assi. Il passaggio successivo alla progettazione dei diversi team, è stato il Prototyping Process, fase inaugurata da un workshop organizzato con il designer Angelo Di Paolo titolare dell’azienda di arredi in legno che ha poi realizzato i prototipi finali.

Attraverso gli incontri con il designer e quindi l’azienda, è stato possibile determinare i limiti e le potenzialità del materiale utilizzato e al processo produttivo, in relazione alle idee-progetto sviluppate.
I prototipi sono il risultato dell’incontro e della cooperazione tra la formazione e l’ambiente produttivo. In particolare l’attività del laboratorio progettuale focalizzato al legno, ha aderito perfettamente all’obiettivo principale di creare arredi impermanenti, multiuso e polifunzionali che soddisfino la necessità di rendere più confortevoli ed attraenti gli spazi comuni, di passaggio e di sosta del Dipartimento.
Il progetto SEO ha avuto uno sviluppo parallelo, infatti, gli studenti della SHANDONG University of Arts, hanno realizzato arredi in legno per i loro spazi con gli stessi criteri e obiettivi.

In occasione del World Industrial Design Day 2018, i prototipi saranno installati e presentati negli spazi del Dipartimento. L’exhibition sarà inaugurata il giorno 29 giugno 2018 presso il Dipartimento DADI, i prototipi saranno esposti fino ad ottobre.
Durante la fase di prototipazione avvenuta presso l’azienda Tobia Di Paolo a Lioni in Irpinia, gli studenti hanno partecipato attivamente alle diverse fasi di lavorazione, impegnandosi personalmente nella rifinitura dei vari pezzi che, grazie all’aiuto di Angelo di Paolo, sono stati tutti realizzati come da progetto.
Le riflessioni raccolte dimostrano come l’impegno creativo, anche se con vincoli di natura tecnica, abbia stimolato il raggiungimento dell’obiettivo di una formazione che può svolgersi in ambito universitario in stretta connessione con il tessuto produttivo territoriale.
“All’inizio pensavo non sarei mai riuscita a realizzare un vero prototipo, invece grazie al lavoro di team all’interno del Laboratorio, siamo riusciti a realizzare concretamente le nostre idee; inoltre, vedere i macchinari realizzare il nostro progetto da “Arredo Legno”, è stato fantastico!” - Maria Pianese

“La cosa che ho preferito di tutto il corso? Aver avuto la possibilità di interfacciarmi con materiali reali e non solo fermarmi alla fase di studio, lavorare in gruppo mi ha aiutato a pensare in maniera più critica e ad ascoltare ed apprezzare idee anche totalmente differenti dalla mia. Senza discussione non c’è progresso” - Fabio Pizzano

“Aver avuto la possibilità di progettare e realizzare un prototipo vero e proprio è stata un’esperienza incredibile, soprattutto considerando che siamo solo ad un primo anno di Design e Comunicazione. Ovviamente è stato un percorso tortuoso e pieno di difficoltà, ma forse sono state proprio queste criticità a rendere il Design e il Prototipying Process incredibilmente stimolanti” - Angela Martino

“ Sono fiera ed impressionata dal lavoro svolto, sia da me, che da tutti i miei compagni di corso. Siamo cresciuti ed abbiamo imparato a confrontarci, accettando le idee altrui; siamo stati catapultati nel mondo del design con un’energia impressionante, e mai avrei pensato che saremmo riusciti a realizzare efficacemente i nostri prodotti. Ora posso dire che i limiti esistono per essere superati, ce l’abbiamo fatta!” - Federica Romito

A cura di Maria Antonietta Sbordone, docente di Disegno Industriale al Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell'Università Vanvitelli.

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT