Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Prestiti, mutui, cessioni del quinto dello stipendio a tassi agevolati. E' Bank@Work, la Banca sul posto di lavoro, un’iniziativa di UniCredit che nasce per offrire ai dipendenti dell'Università Vanvitelli la possibilità di ricevere la consulenza specializzata di un Agente in Attività Finanziaria della rete MyAgents, su prodotti e servizi di UniCredit direttamente presso l’azienda, durante eventi dedicati, o in un luogo concordato con il dipendente. L’idea nasce dall’esigenza, sempre più forte, di offrire servizi innovativi ai dipendenti delle aziende che si avvalgono della rete MyAgents in un’ottica focalizzata sul benessere aziendale. Proprio per questo la rete di agenti in attività finanziaria MyAgents, mette a disposizione una consulenza qualificata che possa aiutare i tuoi dipendenti a far fronte ai loro bisogni concreti.
MyAgents è la rete di Agenti in Attività Finanziaria che il Gruppo UniCredit mette a disposizione dei propri clienti grazie ad una capillarità estesa su tutto il territorio nazionale e ad un servizio di consulenza e di offerta di prodotti e servizi bancari disponibili direttamente sul posto di lavoro o in altro luogo. è possibile concordare un appuntamento in qualsiasi giorno della settimana e negli orari più comodi, anche attraverso il sito www.bankatwork.unicredit.it. I prodotti sono collocati attraverso gli Agenti MyAgents: professionisti integrati nella cultura UniCredit e specializzati nel collocamento di prodotti di finanziamento.
Chi sono gli Agenti della rete MyAgents?
Le aziende che aderiscono all’iniziativa Bank@Work possono concordare la tipologia di servizio e consulenza per creare eventi e giornate “su misura” per offrire al proprio dipendente la possibilità di fissare un appuntamento con il consulente anche fuori dal normale orario di lavoro, presso il proprio domicilio o dove è più comodo.
Come funziona?
L’iniziativa Bank@Work è completamente gratuita e mette a disposizione un consulente della rete MyAgents UniCredit che, su richiesta dei dipendenti, fornirà un’assistenza personalizzata per individuare i prodotti del modello di servizio Bank@Work più adatti alle proprie esigenze: in pochi e semplici passi, compilando il form online, il dipendente può entrare in contatto con un Agente, chiedere informazioni sull’offerta Bank@Work o fissare un appuntamento
per una consulenza dedicata.
Cessione del Quinto dello Stipendio
Il prestito “Cessione del Quinto dello Stipendio” consente di avere un finanziamento la cui rata, a differenza dei prestiti personali, viene “trattenuta” direttamente in busta paga dal datore di lavoro.
Il Prestito Cessione del Quinto Bank@Work ha le seguenti caratteristiche:
• durata da 24 a 120 mesi
• tasso fisso per tutta la durata del prestito
• quota cedibile massimo 1/5 dello stipendio netto.
Mutui
UniCredit presenta un’offerta di Mutui per acquisto casa o ristrutturazione ampia e pronta a dare risposte alle esigenze del Cliente. La Gamma Mutuo Valore Italia sarà illustrata al dipendente dall’Agente MyAgents in tutte le sue caratteristiche e particolarità con un servizio di consulenza dedicato.
Prestiti personali
I prestiti personali Bank@Work di UniCredit possono aiutare il dipendente nella realizzazione di piccoli e grandi progetti suoi e della sua famiglia. Se il dipendente desidera effettuare un acquisto e non dispone della somma necessaria
può individuare con l’aiuto dell’Agente MyAgents il Prestito Personale che meglio risponde alle sue esigenze.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Befana speciale per i piccoli nati prematuri all'Università Vanvitelli. A far visita ai neonati del reparto della terapia intensiva neonatale ed ai loro genitori saranno Rocio Morales, attrice e modella spagnola, e Biagio Izzo, comico napoletano, che doneranno dolci e regali ai piccoli assistiti. L'appuntamento è per venerdì 5 gennaio alle ore 12.00, presso il reparto di Terapia intensiva Neonatale dell’AOU Vanvitelli, Largo Madonna delle Grazie 1 Napoli.

Il duo artistico, che ha accettato con grande entusiasmo l’invito, sarà impegnato fino al 7 gennaio al Teatro Diana con “Dì che ti manda Picone...Antonio Picone fu Pasquale”, ispirato al celebre film di Nanni Loy.

Saranno presenti all'evento Giuseppe Paolisso, Rettore dell'Università Vanvitelli, Maurizio Di Mauro, Direttore Generale dell'AOU Vanvitelli, Mariangela Marseglia, direttrice della Scuola Scarlatti, che metterà a disposizione dell’evento animatori, mascotte ed alcune scenografie a tema per bambini ed Gigio Rosa con collegamenti in diretta da Radio Marte. L’associazione “Il Bruco – Genitori bambini prematuri Onlus” donerà ai piccoli assistiti dolcetti e calze della Befana.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’Università degli studi della Campania Luigi Vanvitelli ha attivato il servizio EDS ALL IN ONE, il discovery tool che aspira a fornire agli utenti delle biblioteche uno strumento di semplice utilizzo che consenta l’accesso, con un’unica interfaccia, a un vasto numero di risorse pertinenti e organizzate.

EDS ALL IN ONE è il punto giusto da cui partire per il recupero delle risorse bibliografiche possedute o accessibili dall’Ateneo, in particolare le risorse elettroniche, al fine di potenziarne l’utilizzo e rendere più semplice e veloce la ricerca.

L’accesso alla maschera di ricerca del discovery è raggiungibile al link: https://www.unicampania.it/index.php/biblioteche

Attraverso l’interfaccia di EDS ALL IN ONE è possibile interrogare simultaneamente:

  •  il catalogo collettivo di Ateneo, che contiene le risorse possedute dalle biblioteche dell’Università (prevalentemente monografie e periodici su supporto fisico);
  • il catalogo AtoZ/Full text finder
  • le riviste elettrche in abbamento ed altre ad accesso gratuito;
  • le banche dati in abbonamento;
  • gli ebook dell’Ateneo;
  • un indice di riferimenti bibliografici provenienti da varie banche dati scientifiche ed accademiche che coprono diverse discipline.

EDS ALL IN ONE è in costante aggiornamento e miglioramento sia per quanto riguarda il riversaggio dei dati catalografici che l’indicizzazione delle risorse elettroniche in esso contenute, monitorata attentamente dallo staff del Centro di servizio del Sistema Bibliotecario di Ateneo, al fine di un corretto feedback informativo.

Per tutti coloro che volessero conoscere le modalità di utilizzo di EDS sono disponibili delle sessioni di training sul sito della Ebsco, società produttrice del discovery:

https://ebsco-italian.webex.com/mw3200/mywebex/default.do?siteurl=ebsco-italian

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

“Siate protagonisti dell’Università” questo è il messaggio che la neoeletta direttrice del Dipartimento di Lettere e Beni culturali, la docente Maria Luisa Chirico, affida agli studenti.

Un traguardo importante raggiunto al culmine di una carriera politica lunga e proficua, tanti i progetti e le idee della Direttrice Chirico riguardo al Dipartimento: “Il Progetto per l’eccellenza che riguarda il nostro Dipartimento ha difatti concorso al conseguimento di questo risultato, perché proprio grazie a questo progetto abbiamo ritrovato unità d’intenti, abbiamo tracciato un percorso comune e scelto la direzione da prendere in questo senso. Il piano e il lavoro comune hanno infatti prodotto il primo risultato facendo del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali Local Champ di Ateneo,ossia il primo dipartimento nella classifica dei dipartimenti d’eccellenza.”

 “Il progetto d’eccellenza rappresenta una grande opportunità per il Dipartimento - continua poi la Direttrice - se il nostro programma verrà finanziato si porranno le basi per un cambiamento radicale, a partire dall’istituzione di un dottorato autonomo per tutti gli indirizzi di studio del dipartimento, per passare al potenziamento dei laboratori, incremento dell’Internazionalizzazione, coltiveremo ulteriormente e in maniera organica il rapporto con il territorio. Tutto al fine di offrire un percorso di studi di qualità che aiuti gli studenti ad entrare più agevolmente nel mondo del lavoro.”

Capacità di includere, di ascoltare e di percepire le istanze che vengono da tutte le componenti del mondo universitario questo in conclusione la Professoressa Chirico si augura di portare avanti negli anni in cui sarà in carica.

Fonte: Caserta.ZON

Articolo a cura di Margherita Tamburro studentessa in lettere del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Finanziamenti per inziative di carattere culturale, sociale e ricreativo in favore del personale di Ateneo. E’ emanato il bando, per l’anno 2018, aperto a tutto il  personale docente, ricercatore e tecnico-amministrativo dell’Ateneo nonché ai componenti del nucleo familiare degli stessi come risultanti dalle certificazioni dello stato di famiglia (scadenza 23 febbraio 2018).

Possono presentare domanda di contributo per attività culturali, ricreative, sportive e sociali per i dipendenti dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, i circoli ricreativi costituti nella forma di associazioni tra dipendenti che abbiano, tra gli iscritti, almeno 30 dipendenti dell’Ateneo. La valutazione delle domande avverrà ad opera di una Commissione nominata dal Rettore dell’Ateneo. Saranno premiati i progetti che si distingueranno per originalità, innovazione e creatività, per completezza della domanda, chiarezza nella descrizione del progetto, dettagliata ripartizione delle voci di spesa, per potenzialità delle iniziative proposte di generare ulteriori future attività in modo autonomo da parte del proponente, per anni di attività comprovata del soggetto proponente, numero di persone coinvolte nell’attività del soggetto proponente, iscrizione all’ANCIU e infine a secondo della percentuale della spesa complessiva preventivata ad esclusivo carico del soggetto proponente e percentuale di cofinanziamento della spesa complessiva a carico di altri soggetti pubblici e privati.

Per il bando e le domande clicca qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Premio Euromediterraneo a Giuseppe Paolisso, Rettore dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. L’Accademia Ercolanese, che ogni anno assegna dei premi alle migliori Tesi di Dottorato di Ricerca svolte presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e presso la l’Università Vanvitelli, conferisce per la costituzione della Repubblica Internazionale dei dotti, anche un riconoscimento ad una delle personalità più illustri del Mezzogiorno d’Italia. Per la dodicesima edizione il premio sarà assegnato al Rettore dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” Paolisso.
Le ragioni alla base della decisione di assegnare quest'anno il Premio Euromediterraneo 2017 al Rettore Paolisso sono molteplici e di molteplice natura.
“Quale Rettore dell'Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli – motiva l’Accademia Ercolanese - fin dall'inizio del suo mandato, si è adoperato affinché l'Ateneo, nella sua accezione più fedele di " Universitas", si consolidasse quale luogo deputato all'acquisizione di nuovi saperi e alla crescita culturale delle future generazioni. Numerose iniziative sono state intraprese al fine di consolidare sempre più il legame con il territorio a cui fortemente l'Ateneo sente di appartenere: l'aver abbandonato la denominazione "Seconda Università degli Studi di Napoli" a favore di " Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli " è stata, ad esempio, una scelta, formale nelle apparenze ma sostanziale nei contenuti, che testimonia fortemente la volontà del Rettore di onorare quel territorio della "Campania Felix" su cui maggiormente l'Ateneo insiste”.
Tra i meriti ci sono anche: aver promosso una serie di azioni finalizzate ad attrarre all'Università Vanvitelli esponenti della cultura italiana ed internazionale, le attività di ricerca poste in essere, l’impegno per avvicinare sempre più giovani al mondo accademico ed infine le azioni promosse come Presidente della Società italiana di Gerontologia e Geriatria, volte ad affrontare il complesso problema della vecchiaia anche nei suoi aspetti di ordine sociale.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

La ricerca si racconta. Giornata di confronto di idee per i dottorandi dei corsi che afferiscono alla Scuola di Dottorato in Scienze della Vita. Il PhD Day si propone di facilitare la condivisione e la creazione di nuove collaborazioni di ricerca. I dottorandi, nei vari settori disciplinari, presenteranno brevemente i lavori incorso, si confronteranno con i con docenti e colleghi di diversi Dipartimenti e Centri di Ricerca dell’Ateneo. Lo scopo principale è mostrare, nella maniera più informale e semplice, come dietro alla ricerca dei giovani vi siano soprattutto passione e curiosità.
•    4 sessioni di comunicazioni orali.
•    Ogni sessione è introdotta dal Coordinatore del Corso afferente alla Scuola di Dottorato.
•    In ogni sessione presentano 2 dottorandi e 1 dottorando estero. I dottorandi presentano le linee principali della loro ricerca. I risultati, le aspettative.

Interventi

•    Prof. Giuseppe Paolisso – Rettore Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”
•    Prof. Dario Giugliano – Direttore della Scuola di Dottorato in Scienze della Vita
•    Prof.ssa Lucia Altucci – Delegato del Rettore per la Ricerca
•    Prof.ssa Marina Porcelli – Delegato del Rettore per i Dottorati
•    Dott.ssa Marilena Rossano -  Il progetto EC Marie-Curie - Internazionalizzazione un’opzione obbligatoria
•    Prof. ssa Nadia Barrella Delegato - del Rettore per il Job Placement - Dottorati Industriali: Una nuova modalità di collaborazione con il mondo imprenditoriale

Scuola di dottorato in Scienze della vita – Direttore Prof. Dario Giugliano
•    Medicina Traslazionale (Coordinatore: Prof. Dario GIUGLIANO)
•    Scienze Biochimiche e Biotecnologiche (Coordinatore: Prof. Fulvio DELLA RAGIONE)
•    Scienze Biomolecolari - (Coordinatore: Prof. Andrea RICCIO)
•    Scienze Mediche, Cliniche e Sperimentali - (Coordinatore: Prof. Giovambattista CAPASSO)

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Prestigioso riconoscimento per Lucilla de Arcangelis, docente di Fisica della Materia, nominata segretaria della Commissione C3 "Fisica statistica" dell' International Union of Pure and Applied Physics  (IUPAP) per il triennio 2018-21. La IUPAP è l'organismo internazionale che sovraintende alle società nazionali di fisica con sede a Singapore (sito web iupap.org), cui aderiscono 64 paesi nel mondo. E' organizzata in 20 commissioni tematiche. La C3, riferimento dei fisici che lavorano in meccanica statistica, si occupa di coordinare e promuovere iniziative di ricerca nel campo nonché di assegnare ogni tre anni la medaglia di Boltzmann, massimo riconoscimento internazionale in meccanica statistica.

"Un successo del genere non è solo un riconoscimento personale del docente - afferma Furio Cascetta, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell'Informazione - ma è anche un riconoscimento per il Dipartimento DIII, all’interno del quale la docente lavora e conduce le sue ricerche - e per l’Ateneo tutto".

Tra le collaborazioni internazionali della prof.ssa de Arcangelis si annoverano:
1) Prof. H.J. Herrmann, Institut fur Baustoffe, ETH, Zurich
2) Dr. Dietmar Plenz, NIH Bethesda, USA
3) Prof. Josè Soares Andrade, Universidade Federal do Ceara, Fortaleza, Brazil
4) Prof. Oren Shriki, Ben Gurion University, Beer-Shiva, Israel
Tulle le collaborazioni riguardano i sistemi complessi e lo studio delle correlazioni in segnali stocastici.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Discutere di diritto immergendosi nella suggestiva e fascinosa realtà della cinematografia: questo l’obiettivo dell’ iniziativa dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, organizzata dalla docente di Diritto Internazionale Chiara Vitucci del Dipartimento di Giurisprudenza, in collaborazione con Zètema progetto Cultura e con la Casa Del Cinema di Roma. Cinque gli incontri in cui film e il telefilm saranno commentati dai docenti della Vanvitelli con particolare attenzione e sensibilità a determinati temi di diritto. 
 
Fulcro dell’incontro oltre ai film saranno appunto i dibattiti che seguiranno alle proiezioni in cui ciascun professore tratterà proprio libro della collana Cinema diritto società.
 
Il primo appuntamento, del 30 gennaio, vedrà sugli schermi il film di Andrew Niccol, In time, ambientato in un futuro in cui il gene dell’invecchiamento è disattivato e la moneta corrente con cui pagare per soddisfare i propri bisogni è materialmente il tempo, a cui seguirà l’incontro con la docente di Diritto Privato Roberta Catalano che parlerà del suo libro Questioni di biodiritto nella filmografia cyberpunk.
 
Il 2 Febbraio sarà proiettato il film La legge del mercato di Stéphane Brizè, il cui protagonista è un uomo che a 51 anni si ritrova a dover affrontare le difficoltà di approcciarsi con un nuovo lavoro, che sarà poi discusso con la Professoressa Valeria Nuzzo, docente di Diritto del lavoro, e il Prof. Salvatore D'Acunto, docente di Economia Politica, congiuntamente al loro libro Fotogrammi dal dominio della lotta.
 
Il film Prima della pioggia di Milcho Manchevski, verrà proiettato nel terzo incontro del ciclo, trattasi di un film ad episodi ambientato tra la Macedonia e Londra, commentato dalla professoressa Vitucci autrice del libro La guerra dietro casa.
Nel quarto incontro sarà visionato il film L’ultima parola - la vera storia di Dalton Trumbo di Jay Roach, che parla appunto della storia di Trumbo sceneggiatore americano arrestato con l’accusa di “sospettato comunismo”, seguirà l’incontro con Claudio De Fiores, docente di Diritto Costituzionale, autore del libro Il fragile scudo della costituzione.
 
Il quinto ed ultimo incontro vedrà sugli schermi la proiezione dei primi due episodi della prima stagione della serie tv, trasmessa su Netflix, Orange is the new black di Jenji Kohan, la protagonista della storia è una donna accusata ed imprigionata in un carcere femminile federale per un fatto accaduto un decennio prima,  i partecipanti ne discuteranno con la docente di Diritto Penale Andreana Esposito e autrice del libro Dal nero all'Arancio.
 
a cura di Margherita Tamburro, studentessa in Lettere Moderne al Dipartimento di Lettere e Beni Culturali
 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Dall’epigenetica clinica alla gestione dei rifiuti, gli official journals di ricerca scelgono i docenti dell’Università Vanvitelli.


La Clinical Epigenetics Society sceglie Lucia Altucci, docente di Patologia enerale all'Università Vanvitelli, come co-editor-in-chief per la rivista internazionale Clinical Epigenetics. Tra gli obiettivi dell’incarico, il miglioramento degli standard dell'epigenetica clinica e l’espansione della ricerca epigenetica di base e applicata a livello preclinico e clinico. Clinical Epigenetics, la rivista ufficiale della Clinical Epigenetics Society, è una rivista open access peer-reviewed che comprende tutti gli aspetti dei principi e dei meccanismi epigenetici in relazione alla malattia umana, alla diagnosi e alla terapia.

Elsevier sceglie invece, per il suo Waste Management, Umberto Arena, docente di Impianti Chimici, per il ruolo di co-editor-in-chief. La sua attività di ricerca è orientata agli aspetti fondamentali e applicati della gestione dei rifiuti, con particolare attenzione ai trattamenti termici dei rifiuti mediante reattori a letto fluido, aspetti tecnologici, ambientali ed economici delle diverse vie di riciclaggio e recupero dei rifiuti; applicazione della valutazione del ciclo di vita e analisi del flusso di materiali / sostanze per la gestione integrata dei rifiuti. Waste Management è una rivista internazionale dedicata alla presentazione e alla discussione di informazioni sulla generazione, la prevenzione, la caratterizzazione, il monitoraggio, il trattamento, la gestione, il riutilizzo e la residua disposizione residua dei rifiuti solidi, sia nei paesi industrializzati che in quelli economicamente in via di sviluppo.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Matematica e dimostrazioni scientifiche, gli ambienti a-didattici favorirebbero lo sviluppo di competenze trasversali. Questo il cuore della tesi magistrale di Rosamaria Crisci laureata in Matematica all’Università Vanvitelli premiata nella quinta edizione del premio nazionale Mimmo Luminati organizzato dall’Università di Trento.

Classe ’93, originaria di Maddaloni, Rosamaria ha sviluppato il proprio lavoro nel corso del soggiorno Erasmus presso l’ENS (École Normale Supérieur) di Lione. Partendo dalla Teoria delle Situazioni didattiche di Brousseau sulle dinamiche di insegnamento/apprendimento di specifiche nozioni matematiche trattate in classe, in “The mathematical proof in the lower secondary school: a first approach to the proof through a didactical situation” la tesi della Crisci valuta invece, al contrario, come contesti esterni alla didattica possano favorire competenze spesso trascurate, come il saper fare un ragionamento matematico e il saper dimostrare dei teoremi. “Gli studenti di ogni grado manifestano grosse difficoltà rispetto alla pratica dimostrativa, sia da un punto di vista concettuale che didattico – spiega Rosamaria Crisci – e questa tesi è l’occasione per porre l’accento sull’importanza della dimostrazione in matematica e accendere un faro sul suo declino, negli ultimi anni, a tutti i livelli di istruzione”.

Ma la neolaureata non si ferma a Trento: Rosamaria infatti vola all’Université Grenoble-Alpes e continua – con una borsa di dottorato in Didattica della Matematica –  il suo progetto di ricerca volto allo studio dell’algoritmica e della programmazione per l’apprendimento di nozioni di matematica nella scuola primaria.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Iscrizione, offerta didattica, costi, online tutte le info utili per conseguire i 24 crediti formativi universitari, requisito di accesso al concorso FIT.


Iscrizione
Si comunica che la domanda di immatricolazione al percorso per l’acquisizione dei 24 CFU potrà essere registrata e presentata esclusivamente in modalità on line a decorrere dal 4 dicembre 2017 e fino al 5 gennaio 2018, collegandosi al sito web di Ateneo al link https://esse3.ceda.unina2.it/Home.do . Ogni informazione utile alla registrazione/presentazione online della domanda di immatricolazione è presente nell'apposita Guida pubblicata nella sezione didattica dedicata e nella sezione immatricolazioni online del sito di Ateneo. Con la procedura di immatricolazione il candidato potrà iscriversi al percorso per il conseguimento dei 24 CFU e chiedere il riconoscimento delle attività pregresse ovvero di CFU già acquisiti nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche acquisite presso questo Ateneo o presso altri Atenei, allegando, in questo ultimo caso, l’attestazione rilasciata dall’Università dove l’attività per cui si chiede il riconoscimento è stata svolta.

Offerta didattica
Ecco il prospetto riepilogativo degli insegnamenti attivi per il percorso formativo.

AMBITO DISCIPLINARE
(art. 3 DM 616/2017)
INSEGNAMENTO CFU
per esame
SSD CFU
per SSD
DIPARTIMENTO
a)  Pedagogia, pedagogia sociale e didattica dell´inclusione Pedagogia generale 6 M-PED/01 6 PSICOLOGIA
Pedagogia sociale 6 M-PED/01 6
b) Psicologia Psicologia generale 6 M-PSI/01 6
c) Antropologia Antropologia culturale 6 M-DEA/01 6
d) Metodologie e
tecnologie didattiche
Didattica della Storia
dell’Arte e del Disegno
6 L-ART/04 2 DADI – DICDEA – DILBEC
ICAR/17 2 DADI – DICDEA – DILBEC
ICAR/18 2 DADI – DICDEA – DILBEC
Didattica del disegno Tecnico 6 ICAR/13 2 DADI – DICDEA
ICAR/17 4 DADI – DICDEA
Didattica della Tecnologia 6 ICAR/08 2 DICDEA
ICAR/10 2 DICDEA
ICAR/17 2 DICDEA
Didattica delle Scienze e
Tecnologie Elettriche
6 ING-IND/31 6 DIII
Didattica della Lingua Italiana 6 L-FIL-LET/12 6 DILBEC
Didattica della Chimica 6 CHIM/03 6 DISTABIF
Informatica Giuridica 6 IUS/20 6 GIURISPRUDENZA
Didattica delle Lingue e
Culture Straniere
6 L-LIN/02 6 SCIENZE POLITICHE
Metodologie didattiche per le
Scienze economico-aziendali
6 SECS-P/08 6 ECONOMIA
Didattica della Matematica 6 MAT/04 6 DMF

 

Avviso di apertura immatricolazioni

Per tutte le altre informazioni consulta la sezione dedicata

 

 
CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT