Immigrazione, finalista al Premio Dosi il libro di due docenti della Vanvitelli

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il fenomeno migratorio fra immagini e norme, questo il titolo del volume di Maria Eugenia Bartoloni e Luigi Valentino del Dipartimento di Giurisprudenza, tra i finalisti al prestigioso "Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 2018 – Giancarlo Dosi".
Il Premio, nato, per rafforzare il settore del libro e della lettura in Italia per la saggistica rivolta alla divulgazione scientifica, favorisce l’interesse per la cultura scientifica e contribuisce a creare una cultura diffusa dell’innovazione e del sapere.
“La tutela dei migranti, nell’ampio bagaglio giuridico dei diritti umani, è anche un fenomeno etico, politico, sociale i brevi lavori raccolti nel volume intendono suscitare la riflessione sul ruolo che il “cinema”, inteso nella sua accezione più ampia, possono svolgere in questa direzione – spiega Maria Eugenia Bartoloni, autrice del testo – mostrando la realtà con i mezzi espressivi loro propri, rendendo visibile l’invisibile, mettendo in luce la problematicità delle questioni. Le sfide future relative ai diritti che vanno riconosciuti ai migranti, in quanto persone, dipendono anche dall’esistenza di una opinione pubblica attenta e accorta che non si accontenta dei risultati ottenuti, né di stereotipi e luoghi comuni facili e comodi.”
Secondo gli autori, anche un’opera cinematografica può fornire il mezzo, il codice per interpretare un testo normativo o per affrontare un problema giuridico.
“Il collega Valentino ed io abbiamo deciso di candidare il nostro testo al premio perché abbiamo ritenuto, alla luce dei temi che tratta (il fenomeno migratorio), del taglio non istituzionale e dell'approccio integrato tra cinema e diritto, che il Premio Dosi fosse la collocazione ideale per valorizzarne la funzione divulgatrice”.

Maria Eugenia Bartoloni è Professore associato di Diritto dell’Unione europea nel Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, dove insegna Diritto dell’Unione europea, Diritto europeo dell’immigrazione e Tutela dell’individuo e cooperazione giudiziaria. E’ autrice di due monografie dal titolo Ambito d’applicazione del diritto dell’Unione europea e ordinamenti nazionali. Una questione aperta (Napoli, 2018), Politica estera e azione esterna dell’Unione europea (Napoli, 2012) e di numerosi saggi scientifici. Oltre che di temi di carattere istituzionale, si occupa di tutela dei diritti fondamentali nelle sue molteplici declinazioni.

Luigi Valentino insegna diritto dell’Unione europea e diritto della concorrenza nell’Unione europea presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”. Nella sua più recente attività di ricerca si è occupato, in particolare, di ricongiungimento familiare (Il diritto al ricongiungimento familiare tra esigenze degli Stati membri e principi dell’UE, in I cittadini e l’Europa - Principio democratico e libertà economiche, a cura di P. De Pasquale e C. Pesce, Editoriale scientifica, 2015), e di tutela dei diritti dei cittadini e dei migranti (L’Unione europea tra regole degli Stati e diritti dei singoli, in La macchina delle regole, la verità della vita. L’era di Antigone, a cura di G. Limone, Franco Angeli, 2015).

Copertina libro

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT