Napoli Digital Tales, prima edizione del progetto del Dipartimento di Lettere e Beni Culturali

Prima edizione di Napoli Digital Tales. Il giorno 8 marzo 2022 , alle ore 10,30 nell’aula Appia del DILBEC, sarà presentato il progetto proposto dall’Associazione Renovatio finanziato dalla Regione Campania e realizzato grazie al supporto del Dipartimento di Lettere e Beni culturali e della delegata al Placement Nadia Barrella. Aprirà l’incontro Giulio Sodano, Direttore del Dilbec. Seguiranno i saluti della Presidente della Società Napoletana di Storia Patria.

Per chiarire l’organizzazione del corso ed i suoi contenuti interverranno Lorenzo Zeppa, Presidente dell’Associazione Renovatio, Giacomo Montanari dell’Università di Genova curatore del progetto di valorizzazione dei Rolli di Genova cui si è ispirato Napoli Digital Tales, Giulio Brevetti, Almerinda di Benedetto e Giuseppe Pignatelli Spinazzola che, con Nadia Barrella, cureranno i moduli di didattica legati alla storia delle arti in Via Toledo.
Saranno presenti i 30 ragazzi selezionati per la partecipazione al progetto laureandi e i laureati della Vanvitelli.

Napoli Digital Tales ha una chiara missione: Formare giovani professionisti specializzati nella divulgazione scientifica nell’ambito delle Humanities e in particolare sull’architettura e l’urbanizzazione. Il primo modulo del progetto, che si spera di poter rinnovare anno per anno, è strettamente connesso alla realizzazione di video promozionali di via Toledo a Napoli.

I 30 giovani under 35 selezionati ( studenti o laureati nel settore delle humanities) avvieranno un percorso di formazione alla professione di divulgatore scientifico. Il progetto prevede la partecipazione attiva dei candidati a un ciclo di lezioni, conferenze, workshop e sopralluoghi fisici nei luoghi d’arte della città di Napoli per approfondire la conoscenza e le modalità di racconto digitale del patrimonio, con una forte attenzione su approcci specifici di public speaking e di progettazione di contenuti social e digitali.
L’obiettivo è quello di dotare di nuove competenze i giovani professionisti che vogliono lavorare nel mondo della valorizzazione, della promozione e della comunicazione del patrimonio così che possano rendersi sempre più attori protagonisti nel mondo dei Beni Culturali anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie digitali e del forte interesse del pubblico per contenuti di alta qualità di divulgazione scientifica.

“La scelta del DILBEC di affiancare l’associazione Renovatio - spiega Nadia Barrella - nasce dalla consapevolezza che la qualità della ricerca espressa dal mondo accademico debba essere sempre più veicolo di attrazione per il grande pubblico verso il patrimonio culturale e urbano e che sia obiettivo fondamentale della formazione l’avviamento professionale per giovani specializzati in campo storico artistico. Il progetto utilizzerà del prodotto digitale come ulteriore banco di prova per i giovani professionisti, chiamati a declinare il tema della divulgazione scientifica sia in presenza sia attraverso il video”.
“L’associazione Renovatio  - conclude Lorenzo Zeppa - è composta da un gruppo di. professionisti che hanno già operato a Genova per lo straordinario progetto di valorizzazione dei Rolli. Si spera nell’avvio di una collaborazione tra le città di Genova e Napoli finalizzata alla creazione e sviluppo di una vera e propria Academy della divulgazione scientifica del patrimonio culturale”.

 

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT