Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Oltre 1000 università di tutto il mondo utilizzano la licenza Campus-Wide per uso universitario di MathWorks, da oggi a disposizione anche di studenti, docenti e ricercatori in tutto l’Ateneo. L’Università Vanvitelli ha firmato, infatti, un contratto con MathWorks che fornisce agli studenti, docenti e ricercatori di tutto l’Ateneo l’accesso a MATLAB, Simulink e più di 80 prodotti aggiuntivi. La scelta dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli di adottare MATLAB e Simulink per il calcolo tecnico e la progettazione model-based dimostra l'impegno  dell'Ateneo nel migliorare continuamente l’ambiente di apprendimento per i suoi studenti, docenti e ricercatori fornendo ovunque l’accesso agli strumenti standard utilizzati nelle aziende del settore. 

La licenza Campus-Wide per uso universitario MATLAB e Simulink dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli include prodotti per l’analisi, la progettazione, la modellazione, la simulazione, la generazione di codice ed i test sul prodotto per le facoltà di ingegneria e scienze, nonché prodotti di finanza computazionale per le facoltà di orientamento economico. L’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli fornisce accesso aquesti strumenti a studenti, docenti e ricercatori attraverso una licenza centralizzata che aumenta l’efficienza amministrativa della gestione e della distribuzione dei software, garantendo che tutti i toolbox acaccademici siano facilmentea disposizione di tutti gli utenti. 

Grazie all’accordo fra l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli e MathWorks, gli utenti avranno accesso al software e alla documentazione associata, nonché accesso immediato alle nuove release. La licenza Campus-Wide consente di installare i prodotti MATLAB e Simulink sia sui computer gestiti dall’ateneo che su quelli di proprietà degli utenti. 

Per le istruzioni sul download del software accedere al Portale MATLAB degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli .

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Torna al Teatro San Carlo "Pagliacci", messo in scena nel 2011 e ripreso in questa Stagione.  In occasione del ritorno di Riccardo Muti sul palcoscenico del Teatro San Carlo, sarà riservata al pubblico dell'Università Vanvitelli una promozione speciale sulle repliche di Martedì 5, Mercoledì 6 e Giovedì 7 febbraio 2019: 100 posti al prezzo di 35 euro cadauno per la PLATEA oppure di 30 euro cadauno per i POSTI DI PALCO per assistere allo spettacolo.

Di seguito i dettagli dell'evento:

dal 3 al 9 febbraio 2019
Ruggero Leoncavallo/
PAGLIACCI
Opera lirica in due atti su libretto dell’autore

Direttore | Philippe Auguin
Maestro del Coro | Gea Garatti
Maestro del Coro di Voci Bianche | Stefania Rinaldi
Regia | Daniele Finzi Pasca
Creative Associate |Julie Hamelin Finzi
Scene | Hugo Gargiulo
Coreografie| Maria Bonzanigo
Costumi | Giovanna Buzzi
Disegno Luci | Daniele Finzi Pasca e Alexis Bowles
Make up designer | Chiqui Barbé
Assistente alla regia | Geneviève Dupéré
Assistente alla regia | Paolo Vettori
Adattamento coreografia acrobatica per la ripresa dell’opera | Geneviève Dupéré
Assistente Light Designer | Marzio Picchetti
Tecnici Rigger | Guillaume Menard e Matthieu Lacombe

Interpreti
Nedda, Maria José Siri (3, 5, 7 e 9 febbraio 2019)/ Viktoriia Chenska (6 e 8 febbraio 2019)
Canio, Antonello Palombi (3, 5, 7 e 9 febbraio 2019)/ Arsen Soghomonyan (6 e 8 febbraio 2019)
Tonio, Lucio Gallo (3, 5, 7 e 8 febbraio 2019) / Dimitris Tiliakos (6 e 9 febbraio 2019)
Beppe, Alessandro Liberatore (3, 6 e 8 febbraio 2019) / Francesco Pittari (5, 7 e 9 febbraio 2019)
Silvio, Davide Luciano

Acrobati della Compagnia Finzi Pasca | Benjamin Courtenay, Catherine Girard, Danièle Béchard, Giulia Gualzetti, Helena Jans, Julie Choquette, Krin Haglund

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo
con la partecipazione del Coro di Voci Bianche del Teatro di San Carlo
Produzione del Teatro di San Carlo e Fondazione Campania dei Festival

SERIE ARANCIO
domenica 3 febbraio 2019, ore 19.00 - Turno A
martedì 5 febbraio 2019, ore 20.00 - Turno C/D - PROMO
mercoledì 6 febbraio 2019, ore 18.00 – Turno M Opera e Danza - PROMO
giovedì 7 febbraio 2019, ore 18.00 - Turno B - PROMO
venerdì 8 febbraio 2019, ore 20.00 - Fuori Abbonamento
sabato 9 febbraio 2019, ore 19.00 - Turno F

Per la Vanvitellici sarà una promozione molto speciale per Pagliacci al Teatro di San Carlo: 100 posti, tra i migliori disponibili, al prezzo dedicato di 35 euro (POSTI DI PLATEA) oppure di 30 euro (POSTI DI PALCO) per assistere alle repliche di Martedì 5 febbraio 2019 alle ore 20 oppure di Mercoledì 6 o Giovedì 7 Febbraio alle ore 18.

Per aderire all'offerta, basta inviare un’email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare allo 081 7972468 indicando cognome, nome, numero di telefono, data e numero di biglietti (max 6 da richiedere in un'unica soluzione) desiderati. L'assegnazione dei posti avverrà secondo la logica del best seat, ovvero verrà assegnato il miglior posto disponibile al momento della prenotazione. La prenotazione sarà confermata da una e-mail di risposta (contenente il termine di validità della prenotazione con le relative istruzioni per il pagamento) che dovrà essere stampata ed esibita in biglietteria al momento del ritiro. Una volta assegnati i posti non potranno essere sostituiti. Si ricorda che per le date non in promozione è sempre valido lo sconto del 10% sull'acquisto dei biglietti.

Per ogni ulteriore informazione è sempre possibile consultare il nostro sito www.teatrosancarlo.it.

La promozione è valida fino alle 16.00 del 4 febbraio 2019.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

L’Università Vanvitelli ed il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale hanno aderito alla campagna Plastic Free promossa dal Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Sergio Costa.
Il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale è il primo dipartimento-pilota del suddetto Ateneo e, fra le istituzioni universitarie del territorio nazionale, il primo a porre in essere la campagna per l’eliminazione delle bottiglie di plastica con l’installazione di un erogatore di acqua pubblica e il progetto di un marchio plastic free.

L'iniziativa verrà presentata il giorno 19 febbraioalle ore 9.00 presso l'aula S5, via San Lorenzo ad Septimum, Aversa. Dal 21 gennaio 2019 presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale è possibile bere, gratuitamente, raccogliendola in una propria borraccia in materiale non plastico e non dannoso per l’ambiente, acqua batteriologicamente e periodicamente controllata sia a temperatura ambiente o refrigerata che frizzante. 

L’erogatore di acqua pubblica è stato installato dall’azienda Acquatec, che ha fatto della distribuzione della risorsa acqua, quale bene comune, la propria mission. Ogni tre mesi, Acquatec fornirà al Dipartimento i dati relativi al risparmio della plastica, esito della riduzione della distribuzione dell’acqua attraverso l’abolizione delle bottiglie di plastica. Assieme con la suddetta azienda, per gli studenti, il personale docente e tecnico-amministrativo sarà prevista una campagna di informatizzazione e sensibilizzazione per attivare percorsi virtuosi e diventare sempre più plastic free. Studenti, personale docente e tecnico-amministrativo potranno recarsi con la propria borraccia presso il distributore e fornirsi di acqua. Inoltre, coloro che vorranno, potranno personalizzare la propria borraccia con il marchio adesivo V: Plastic Free, progettato dalle studentesse Maria Grazia Spanò e Giulia Spanò all’interno delle loro tesi di laurea in design grafico presso il corso di studio in ‘Design e Comunicazione’, attivo presso il Dipartimento di Architettura e DisegnoIndustriale.
Il marchio adesivo V: Plastic Free è distribuito gratuitamente presso la Direzione del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale e sarà apposto direttamente sulla borraccia a chi ne farà richiesta. 
Maggiori informazioni

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Biglietti scontatissimi per studenti, docenti e personale della Vanvitelli per il nuovo spettacolo del Teatro San Carlo. Un appuntamento dedicato alla classica che vedrà protagonista la pianista campana Mariangela Vacatello che eseguirà un programma dedicato a Ligeti (Musica Ricercata), Beethoven (Sonata Al chiaro di luna...) e Liszt (Sonata in si minore per pianoforte, S 178).

Mariangela Vacatello inizia la sua carriera giovanissima e si impone sulla scena internazionale all’età di 17 anni, col 2° premio al concorso “F.Liszt” di Utrecht. Da quel momenti annovera molti riconoscimenti, al Concorso “F.Busoni” di Bolzano, “Van Cliburn” in Texas, “Top of the World” in Norvegia, “Queen Elisabeth” di Brussel, XVII Premio Venezia, The Solti Foundation Award, Premio della critica “Nino Carloni”, Rising Star TheGilmore e molti altri. Da oltre vent’anni è riconosciuta per la curiosità e versatilità degli orizzonti esecutivi, per il virtuosismo e la passione che si ritrovano in ogni brano che inserisce nel suo repertorio; queste caratteristiche si rispecchiano nelle recensioni ai concerti e alle incisioni discografiche per la casa Brilliant Classics e nei progetti che l’hanno vista collaborare con l’Ircam - Centre Pompidou di Parigi e con la Fondazione di Arte Contemporanea Spinola-Banna per la quale è stata Artista in Residenza insieme al compositore Georges Aperghis. Si è esibita in alcune tra le più importanti stagioni concertistiche del mondo come il Teatro alla Scala di Milano, IRCAM di Parigi, Carnegie Weill Hall di New York, Oriental Centre di Shanghaj, collaborando con l'Orchestra Nazionale di Santa Cecilia, Orchestra Rai di Torino, Filarmonica della Scala.

In occasione del debutto di Mariangela Vacatello sul palcoscenico del Teatro di San Carlo una promozione molto speciale per l'Ateneo Vanvitelli: 100 posti, tra i migliori disponibili, al prezzo dedicato di 15 euro (posto unico) per assistere al concerto.


Di seguito i dettagli dell'evento:

/Concerti

9 gennaio 2019

MARIANGELA VACATELLO
Pianoforte | Mariangela Vacatello

György Ligeti
Musica Ricercata

Ludwig van Beethoven
Sonata per pianoforte n.14
in do diesis minore, Op. 27 n. 2 "Al chiaro di luna"

Franz Liszt
Sonata in si minore per pianoforte, S 178

mercoledì 9 gennaio 2019, ore 20.00 - Turno S

Durata: 1 ora circa senza intervallo


Per l'Ateneo Vanvitelli una promozione molto speciale per il concerto al Teatro di San Carlo: 100 posti, tra i migliori disponibili, al prezzo dedicato di 15 euro POSTO UNICO per assistere allo spettacolo.

Per aderire all'offerta, basta inviare un’email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando cognome, nome, numero di telefono e numero di biglietti (max 4) desiderati. L'assegnazione dei posti avverrà secondo la logica del best seat, ovvero verrà assegnato il miglior posto disponibile al momento della prenotazione. La prenotazione sarà confermata da una e-mail di risposta (contenente il dettaglio dei posti assegnati ed il termine di validità della prenotazione con le relative istruzioni per il pagamento) che dovrà essere stampata ed esibita in biglietteria al momento del ritiro. Una volta assegnati i posti non potranno essere sostituiti.

Per ogni ulteriore informazione è sempre possibile consultare il sito www.teatrosancarlo.it o contattarci al numero 0817972468.

La promozione è valida fino alle 12.00 del 9 gennaio 2019.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Oltre 35.000 contributi per partecipare ai viaggi studio in Italia e all’estero grazie ai contributi che versi al fondo Welfare INPS (ex INPDAP). La domanda deve essere trasmessa dalle ore 12,00 del 31 Gennaio 2019 non oltre le ore 12,00 del 28 Febbraio 2019. Scegli tra le destinazioni e pre-iscriviti per non perdere questa opportunità. Scarica la guida facile. Contatta l'INPS al n. 0541-1741120 o scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Guida

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Le emozioni in era digitale, al via l’evento che si terrà il 5 dicembre alle ore 8.30 presso il Museo della Pace MAMT. L’evento sarà destinato a studenti di istituti superiori ed universitari e comunque ad un pubblico di giovani adulti, ed avrà un carattere divulgativo/informativo. “Attraverso il coinvolgimento di esperti che tracceranno una sorta di filo di Arianna che unirà spunti e riflessioni da parte dell’uditorio, noi ci aspettiamo un crescendo emozionale che si svilupperà nel corso della mattinata, quello che abbiamo definito Storming emozionale – spiega la prof. Melone, organizzatrice dell’evento. - In questa fase avremo la performance musicale di Donatella Caramia, dell’Università di Roma TorVergata. Ospiti e partecipanti interagiranno per lasciare poi una traccia digitale di quanto vissuto nella mattinata”.

Quattro i temi chiave dell’evento, il mondo della rete e l’era dell’intelligenza collettiva, le reti neurali, neurobiologia delle emozioni e musica ed emozioni, e vedrà la partecipazione di esponenti del CIRN e del mondo accademico del nostro Ateneo (Carla Langella con la sua collaboratrice Rosanna Cianniello ed i suoi studenti, Simone Sampaolo, Dario Grossi, etc) della Federico II (Carla Perrone Capano) e del CNR, hanno accettato di intervenire Enrico Cheli, dell’Università di Siena con un taglio di tipo sociologico. Sul tema Musica ed emozioni, ci saranno Donatella Caramia, ed Imma Battista con l’introduzione di Umberto Di Porzio del CNR.

Locandina

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Commissione De Marchi, il punto dopo mezzo secolo. Al via il convegno organizzato dal Dipartimento di Ingegneria, dal titolo "Mezzo secolo dai lavori della Commissione De Marchi", previsto per il 30 gennaio alle ore 9.30 presso l'Aula Magna della Real Casa dell'Annunziata a via Roma - Aversa.

"50 anni fa la 'Commissione De Marchi', nata come commissione interministeriale con il compito di esaminare i problemi tecnici, economici, legislativi, e amministrativi al fine di proseguire e intensificare gli interventi necessari per la generale sistemazione idraulica e di difesa del suolo sulla base di una completa programmazione, consegnava la prima versione di quello che successivamente divenne il testo della relazione conclusiva - spiega Corrado Gisonni, docente di Costruzioni Idrauliche, Marittime e Idrologia al Dipartimento di Ingegneria. - Il 30 gennaio 2019 ricorre il cinquantesimo anniversario di tale importante atto ed il Dipartimento di Ingegneria, in cooperazione con la Commissione Idraulica dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Caserta, ha ritenuto opportuno e doveroso celebrare tale ricorrenza con un evento che abbia il duplice scopo di evidenziare la profonda attualità dei lavori della ‘Commissione De Marchi’ e di trarre spunti di riflessione sullo stato della sicurezza idraulica del territorio, con particolare interesse a quello campano".

Sarà presente, tra gli altri, Sergio Costa, Ministro dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Duemilasettecento metri quadrati di spazio, aule multimediali, oltre 400 posti a sedere e copertura wi-fi. E' stato inaugurato al Dipartimento di Ingegneria il nuovo spazio funzionale con aule studio,“l’Aulario di via Torretta”, collegato alla struttura originaria della Real Casa dell’Annunziata attraverso un cortile interno al complesso. “L’edificio delle aule C, comunemente denominato Aulario di via Torretta, è uno stabile destinato alla didattica – spiega Alessandro Mandolini, Presidente della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base - ed è l'ultimo nato tra i corpi di fabbrica che compongono il complesso della Real Casa dell’Annunziata di Aversa".

Ma vediamo nel dettaglio. Al piano terra sono presenti 2 punti ristoro con distributori automatici. Al primo piano fuori terra trovano posto il punto informazioni e vigilanza, le 2 aule maggiori, da 90 posti,  e 4 aule, da 12 posti, attrezzate invece con tavoli e sedie mobili, capaci di modificare la configurazione della stessa aula a seconda delle necessità. Al secondo piano si trovano invece due aule da circa 50 posti, con sedute fisse, due aule da 14 posti con tavoli e sedie mobili, un’aula da circa 20 posti destinata a conferenze multimediali ed un’ultima aula destinata ad area studio per gli studenti, da 32 posti, attrezzata anche per poter essere utilizzata come aula per la didattica.
Tutte le aule sono attrezzate con telo di proiezione motorizzato e proiettore e le aule con capienza maggiore sono corredate anche da doppia lavagna saliscendi. Di queste, 2 sono attrezzate con proiettore multimediale “touch”.

Ogni piano è servito da doppi servizi igienici accessibili anche da persone con problemi di mobilità, e da 2 ascensori. L’intera struttura è coperta da rete wi-fi ed è climatizzata.

 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Si chiama Officina Vanvitelli, la neonata sede per la formazione post-laurea per il Design per la Moda dell’Università Vanvitelli, che ha inaugurato l’inizio della sua attività con la cerimonia di conferimento della Laurea honoris causa a Rosita Missoni con il Ministro per l’Università e la Ricerca Marco Bussetti.

Ha aperto ufficialmente le porte il 23 gennaio Officina Vanvitelli , al Belvedere di San Leucio, sede della formazione post laurea, uno spazio dedicato al Design per la Moda con i suoi master, laboratori, seminari, convegni, spin off e start up.
Risale a dicembre scorso la sigla con il Comune di Caserta per la concessione e valorizzazione del sito di San Leucio che ospiterà, per almeno 10 anni, la formazione post laurea del Dipartimento di Architettura e Design Industriale dell'Ateneo.
L’Hub è progettato per ospitare un percorso dedicato alla formazione avanzata di circa 50 talenti creativi nei settori del Design, della Moda e della Comunicazione. “Officina Vanvitelli”, favorirà lo scouting e la realizzazione dei progetti dei talenti creativi, sperimentando nuovi percorsi per offrire opportunità materiali e immateriali, nonché investimenti pubblico/privati.
Officina si propone di colmare il divario ancora esistente tra la formazione accademica e il mondo delle aziende della moda e del design nelle sue diverse connotazioni: aziende consolidate, emergenti, start-up, spin-off, e collaborerà strettamente con la realtà̀ produttiva per lo sviluppo delle nuove professioni e l’impresa del futuro. Il progetto si svilupperà in diverse fasi.
La nuova sede della formazione post-laurea del Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale sarà dotata di spazi per seminari, co-working, per incontri tra docenti e studenti oltre che laboratori analogici e digitali di fashion e design, e concept lab.
Il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale ha conferito in quella occasione la laurea honoris causa a Rosita Missoni, fondatrice del celebre brand.
La cerimonia ha avuto luogo alla presenza del Magnifico Rettore, Giuseppe Paolisso, e del Ministro per l’Università e la Ricerca Marco Bussetti.
La laudatio è stata pronunciata da Patrizia Ranzo, docente di Design per la Moda.

Rosita Missoni ha tenuto una Lectio Magistralis su “La mia vita, i valori del made in Italy”. Prima il ricordo degli inizi a fine Anni 50 della multinazionale della moda con il marito Ottavio Missoni, in un piccolo laboratorio - appena 100 metri quadrati - di Gallarate (Varese), in cui presero forma i famosi vestitini a righe, con quel mix di colori che ha poi caratterizzato fino ad oggi il lavoro del brand. Solo qualche anno dopo l’azienda si è trasferita a Sumirago, dove è ancora oggi.

«Mi ritengo una persona fortunata - ha detto la Missoni - sia per le mie radici che il lavoro che ho fatto in una vita. Con Ottavio non abbiamo mai rinunciato al nostro modo di intendere la moda, e di ciò vado fiera».

Pagina 1 di 12

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT