Effetti psico-sociali della quarantena, la Vanvitelli guida un team di ricerca nazionale

Economici, sociali, organizzativi, climatici. Tantissimi sono gli effetti della pandemia da covid19, nessuno di questi trascurabili, tutti visibili, e tutti all'attenzione del Governo e delle istituzioni. Ma restano ancora da valutare, invece, gli effetti della quarantena sulla salute mentale della popolazione.

Per trovare risposte a questa necessità, l'Università Vanvitelli, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità e altre 9 Università italiane (Ancona, Ferrara, Milano Bicocca, Milano Statale, Perugia, Pisa, La Cattolica e La Sapienza di Roma, Trieste) hanno dato vita ad un progetto di ricerca che indaga gli effetti della pandemia da Covid-19 sulla salute mentale della popolazione italiana. Obiettivo, mettere a punto adeguati interventi di assistenza e cura.

"L’isolamento sociale, la solitudine, la paura dell’infezione e di non riuscire a provvedere ai beni primari rappresentano importanti fattori di rischio per lo sviluppo di malattie psichiatriche - ha detto Andrea Fiorillo, ordinario di Psichiatria e Presidente della Società Italiana di Psichiatria Sociale -. Identificare le strategie più adeguate per tutelare la nostra salute mentale è davvero importante, e possiamo farlo insieme, attraverso un semplice questionario da compilare, anonimo e veloce" - conclude il docente.

Make and share! Compila il questionario e condividi il più possibile! https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/COVIDSurvey2020

 
CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT