Filiera del latte, un progetto per potenziarla e renderla competitiva

Avvio del progetto TRANSDAIRY finanziato dall'UE

Il 23 ottobre 2020 si svolgerà tramite Microsoft Teams il kick-off meeting del progetto TRANSDAIRY ('TRANSborder Key Enabling Technologies and Living Labs for the DAIRY value chain'), finanziato dall'Unione Europea nell'ambito del Programma medico ENI CBC (http://www.enicbcmed.eu)

Nel corso di 30 mesi, il progetto creerà Living Labs per la filiera del latte, nelle aree delle biotecnologie e delle TIC. I Living Labs, destinati principalmente a giovani e donne, sosterranno la creazione di nuove aziende e attività economiche attraverso l'adozione di tecnologie emergenti applicate alla filiera del latte dal livello aziendale fino alla consegna ai consumatori. Il progetto fornirà supporto finanziario per la creazione di start-up, registrazione di brevetti, pubblicazioni, corsi di formazione e workshop in un totale di 8 living labs distribuiti in tutta l'area mediterranea (Italia, Libano, Grecia e Tunisia).

TRANSDAIRY, coordinato dall'Università della Campania Luigi Vanvitelli (Italia), si propone di potenziare il trasferimento tecnologico tra ricerca, industria e PMI nei settori Key Enabling Technologies applicate alla filiera del latte, attraverso la creazione di Living Labs, l'incremento di capacità istituzionali e lo sviluppo della intelligenza di mercato per la sostenibilità e il consolidamento degli spin-off.

 

Il budget totale del progetto è di 3,8 milioni di euro con un contributo dell'UE di 3,4 milioni di euro (90%).

La partnership include istituti di ricerca, organizzazioni governative e PMI, come di seguito:

  • Italia: Università della Campania Luigi Vanvitelli, Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Scienze dell'Alimentazione, Kontor 46
  • Grecia: Università di Agraria di Atene, Istituto di comunicazione e sistemi informatici
  • Tunisia: Agenzia per la promozione degli investimenti agricoli, Agenzia per la promozione dell'industria e dell'innovazione, Scuola superiore per ingegneri di Medjez El Bab
  • Libano: Istituto di Ricerca Industriale, Fondazione Berytech

IL PROGRAMMA ENI CBC Med

Il programma ENI CBC del Bacino del Mar Mediterraneo 2014-2020 è un'iniziativa multilaterale di cooperazione transfrontaliera (CBC) finanziata dallo Strumento Europeo di Vicinato (ENI). L'obiettivo del programma è promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale equo e sostenibile, che possa promuovere l'integrazione transfrontaliera e valorizzare i territori ed i valori dei paesi partecipanti. I seguenti 13 paesi partecipano al Programma: Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Giordania, Libano, Malta, Palestina, Portogallo, Spagna, Tunisia. L'Autorità di Gestione (MA) è la Regione Autonoma della Sardegna (Italia). Le lingue ufficiali del programma sono arabo, inglese e francese. Per ulteriori informazioni, visitare: www.enicbcmed.eu 

 

 

CONTATTI

Per informazioni aggiuntive, contattare il coordinatore del Progetto Prof. Luigi Zeni - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. +39 3208110833

Informazioni aggiuntive sul progetto sono disponibili  sulla seguente pagina http://www.enicbcmed.eu/projects/funded-projects

CHI SIAMO  |   PRIVACY  |  UNICAMPANIA.IT